COQUELICOT MAFILLE

Nata a Parigi nel 1975, concentra la sua ricerca artistica attorno al gioco, al sogno e al linguaggio degli spazi. Mafille parla di esseri umani, di animali di vegetazione e della natura delle loro relazioni, fatta di piccoli gesti, di pause.
Mixa con intelligenza storia e politica e le assurdità che nella sua visione intima ne derivano, interrogativi che non lasciano indifferente l'osservatore.
S'interroga continuamente sull'idea dell'identità e le sue percezioni sull'esistenza sono chiaramente visibili nelle sue opere, colorate, irriverenti, forti e delicate.